7 maggio 2018

Bei manga inediti: La musica di Marie

Inauguro oggi questa rubrica dedicata a validi fumetti giapponesi ignorati dalle case editrici ma tradotti in italiano da gruppi di scanlator. Questo progetto ha il semplice obiettivo di offrire ai voi lettori belle letture altrimenti sconosciute. Un po' questo va a ovviare al progressivo esaurimento di nostri progetti, proponendone di nuovi, un po' serve a sensibilizzare una volta di più i lettori di scan per quanto riguarda la faccenda edito/inedito. Per quanto non esista nulla di più che una regolamentazione etica personale, a proposito del fare scan di materiale edito da case editrici, in linea di massima siamo sostenitori del lavoro su progetti non conosciuti, in primis per aumentare il parco manga di un potenziale lettore, in secundis perché non è nostra intenzione porci in competizione con le case editrici (quest'argomento potrei notevolmente ampliarlo in un altro post, che magari farò).
In ogni caso, il sunto del discorso, è che potete leggere altri manga che, magari, non conoscevate.

La musica di Marie
Titolo originale: Marie no Kanaderu Ongaku (Marieの奏でる音楽)
Autore e anno: Usamaru Furuya, 2001
Volumi: 2, concluso
Link download scan italiane: DokiDoki Magic

Al link, trovate anche una breve descrizione dell'opera, se voleste farvi un'idea generale della trama.
Tuttavia, se conoscete il magaka in questione, potete ben capire quanto la trama in sé e per sé non sia significativa della bellezza di un'opera. Quello che conta in un fumetto di Furuya è la capacità narrativa di situazioni estremamente particolari. Abbinata a un tratto potente e altamente espressivo.
Usamaru Furuya ha pubblicato tanto, partendo dal fumetto underground e arrivando a pubblicare anche shounen di successo su Jump Square, rivista della Shueisha sulla quale, per intenderci, pubblica anche il fin troppo noto duo Ohba-Obata. La musica di Marie si colloca in un periodo intermedio della sua produzione: l'autore non era ancora noto al grande pubblico e i suoi manga erano letti ancora su riviste di nicchia; nonostante ciò, l'approccio narrativo e grafico è (relativamente) convenzionale e lineare.
Insomma, vi sto proponendo una chicca su cui ancora nessun editore ha messo gli occhi (anche se prima o poi secondo me arriva). Questo nonostante Furuya sia ampiamente pubblicato nel nostro paese (ma solo opere posteriori al 2006): GOEN ha dato alle stampe Happiness, una deliziosa raccolta di storie brevi, e La crociata degli innocenti, opera breve ambientata nel Medioevo, sta pubblicando Teiichi no Kuni, frizzante shounen da poco concluso, e ha appena annunciato Autoassassinophilia (titolo originale: Joshikousei ni Korosaretai), in due volumi. Star Comics ha pubblicato forse l'opera più shounen e maggiormente fruibile della produzione di quest'autore, ossia Genkaku Picasso. Tra le altre opere, Lo squalificato (Planet Manga), trasposizione grafica dell'opera del 1948 di Osamu Dazai.
Due parole brevi anche sul "gruppo". DokiDoki Magic è stato attivo dal 2010 alla fine del 2012 (periodo d'oro della scanlation italiana); gestito da una sola persona, questo blog si è occupato di tradurre opere brevi (oneshot, volumi unici, massimo 3 volumi) inediti in Italia. La particolarità dei manga proposti su questo sito ha fatto sì che gran parte di essi non siano stati mai presi in considerazione dalle case editrici italiane. Questo significa che vi proporrò opere tradotte dal DokiDoki Magic anche qualche altra volta, più in là nel tempo.

Per oggi è tutto. Spero che questa idea vi interessi e vi faccia scoprire opere di vostro gradimento.
Chiudo dicendo che non diventerà un appuntamento settimanale fisso (mi mancherebbe oggettivamente il tempo di preparare un post del genere ogni volta), ma cercherò di inserire questi post qua e là, cercando di non far passare troppo tempo tra uno e l'altro.

Nessun commento:

Posta un commento